• Joe Bastianich da Masterchef a rocker in tour

    In questo spettacolo, il restaurant man e volto tv svela la sua parte più intima e si racconta nei panni di musicista

  • Francesco Gabbani ritorna a Sanremo:

    Dopo la doppia vittoria tra le Nuove Proposte nel 2016 con Amen e tra i Big l'anno successivo con Occidentali's Karma, il cantante porta in gara Viceversa

  • Jean Paul Gaultier si ritira dalle sfilate, l'ultima il 22 gennaio

    "Il 22 gennaio 2020 festeggerò il miei 50 anni di carriera nella moda con un gran defilè-show di Haute Couture al Theatre Chatelet a Parigi. Questo sarà anche il mio ultimo defilè"

  • Oggi è la Giornata Nazionale dell'Abbraccio: abbracciamoci di più e più forte

    Il National Hugging Day, nasce circa trent’anni fa, nel Michigan poi venne esportato in tutta l’America e poi oltre oceano, per arrivare fino a noi

Formula 1, Gp Monaco: vince Webber Alonso è terzo e va in testa al mondiale

Lunedì, 28 Maggio 2012. Nelle categorie Primo Piano, Sport

Ottavo successo in carriera per Mark Webber, che vinde il Gp di Montecarlo. Alle sue spalle Rosberg e terzo Alonso, che con questo risultato va in testa al mondiale piloti.

Grazie alla terza posizione conquistata nel Gran Premio di Monaco il pilota della Ferrari Fernando Alonso si ritrova in testa al Mondiale piloti a quota 76 punti davanti alla coppia della Red Bull formata da Webber e Vettel entrambi a 73 punti. Poi Hamilton (McLaren) a quota 65 punti.

La gioia di Alonso. «L'obiettivo era finire davanti ai rivali diretti Vettel e Hamilton e ci sono riuscito. Ora mi dovrò concentrare anche su Mark (Webber, ndr) e sarà una lotta interessante per tutta la stagione». È soddisfatto Fernando Alonso per il podio nel Gp di Monaco che lo lancia in testa al Mondiale da solo davanti ai piloti Red Bull. Il ferrarista racconta il via della gara: «E' andata bene la partenza anche se ho avuto un contatto con Grosjean. Poi sono riuscito a superare Hamilton al pit e devo ringraziare tutta la squadra». Felice per il sesto posto anche Felipe Massa: «È stata una gara importante, mi dispiace non essere stato in grado di sorpassare una o due macchine. Potevo fare meglio ma il passo è buono e tutto ha funzionato oggi».