• Dal 2021 stop a piatti, posate e cannucce di plastica

    L'Unione europea limita la produzione di plastica usa e getta per posate e piatti (sono esclusi stranamente i bicchieri)

  • Whitney Houston di nuovo tour grazie al suo ologramma

    La cantante scomparsa nel 2012 sarà protagonista di una serie di spettacoli con l'aiuto della moderna tecnologia

  • Addio a Niki Lauda. Formula 1 in lutto

    Soprannominato «il computer» per la sua meticolosità e la sua capacità di individuare anche il più piccolo difetto della vettura che guidava

  • Al Misano World Circuit il secondo round del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance

    Dal 17 al 19 Maggio sul tracciato romagnolo riprende la serie di durata che ha esordito a Monza

Formula 1, Gp Monaco: vince Webber Alonso è terzo e va in testa al mondiale

Lunedì, 28 Maggio 2012. Nelle categorie Primo Piano, Sport

Ottavo successo in carriera per Mark Webber, che vinde il Gp di Montecarlo. Alle sue spalle Rosberg e terzo Alonso, che con questo risultato va in testa al mondiale piloti.

Grazie alla terza posizione conquistata nel Gran Premio di Monaco il pilota della Ferrari Fernando Alonso si ritrova in testa al Mondiale piloti a quota 76 punti davanti alla coppia della Red Bull formata da Webber e Vettel entrambi a 73 punti. Poi Hamilton (McLaren) a quota 65 punti.

La gioia di Alonso. «L'obiettivo era finire davanti ai rivali diretti Vettel e Hamilton e ci sono riuscito. Ora mi dovrò concentrare anche su Mark (Webber, ndr) e sarà una lotta interessante per tutta la stagione». È soddisfatto Fernando Alonso per il podio nel Gp di Monaco che lo lancia in testa al Mondiale da solo davanti ai piloti Red Bull. Il ferrarista racconta il via della gara: «E' andata bene la partenza anche se ho avuto un contatto con Grosjean. Poi sono riuscito a superare Hamilton al pit e devo ringraziare tutta la squadra». Felice per il sesto posto anche Felipe Massa: «È stata una gara importante, mi dispiace non essere stato in grado di sorpassare una o due macchine. Potevo fare meglio ma il passo è buono e tutto ha funzionato oggi».