40 anni fa fu scattata la foto del “MISTERO” in Abbey Road

Lunedì, 05 Agosto 2013. Nelle categorie Primo Piano, Musica

40 anni fa fu scattata la foto del “MISTERO” in Abbey Road

L'8 agosto 1969 Beatles furono immortalati mentre andavano avanti e indietro lungo le strisce pedonali. Li rappresentava in marcia da sinistra a destra, cioè come se andassero via dagli studi di registrazione della EMI – il cui ingresso si trova sul marciapiede di sinistra.Diversi elementi in questa foto contribuirono ad alimentare la leggenda della morte di Paul McCartney:

1) in testa al gruppo c'è John Lennon, vestito di bianco, che dovrebbe rappresentare il gran sacerdote

2) dietro di lui Ringo Starr completamente vestito di nero, il portatore della bara

3) Paul, terzo a seguire nella fila, è la salma, l'unico scalzo ad attraversare la strada, nel Regno Unito i morti vengono sepolti scalzi, e fuori passo

4) ultimo George Harrison vestito tutto in jeans è colui che scaverà la fossa

5) la targa LMW 281F del maggiolino parcheggiato sulla sinistra indicherebbe "Linda McCartney Widow" (Linda McCartney vedova) oppure "Linda McCartney Weeps" (Linda McCartney piange) e che Paul avrebbe 28 anni se fosse stato ancora vivo

6) Paul, mancino, tiene una sigaretta nella mano destra.

7) Sul lato opposto un grosso furgone nero parcheggiato ricorda un "Black Maria", di quelli utilizzati dalla Polizia mortuaria negli incidenti stradali.

Una vera processione funebre per varcare il passaggio tra questa e l'altra vita.

Vero o non vero, tutta la storia chiamata P-I-D (Paul Is Dead), frutto delle teorie complottiste che darebbero Paul morto e sostituito da un sosia

Robbie Williams infiamma San Siro

Giovedì, 01 Agosto 2013. Nelle categorie Primo Piano, Musica

Robbie Williams infiamma San Siro

«Lo stadio San Siro è il più bello del mondo, stare qui è bellissimo». Lo dice Robbie Williams rendendo felici le 60mila persone accorse da tutta Italia per non perdere il suo unico live show italiano del 2013.

Lui, l'uomo che è sopravvissuto (non senza intoppi) al travolgente successo dei Take That riuscendo a bissarlo da solista, è di nuovo al Meazza, a due anni dalla reunion con gli ex sodali Mark, Gary, Howard e Jason. Ne sono passati sette dallo show record del 2006 quando - da solo - riunì poco meno di 80mila alla sua corte in una torrida serata di luglio.

Ed evidentemente il caldo milanese non intacca l'ex Peter Pan del Pop inglese diventato papà apprensivo. Il tempo è passato anche per lui, basta guardarlo. Il tight sbirluccicante nel quale è stretto tira un po', ma quando si cala sul palco urlando il suo benvenuto ai fans, bé, viene voglia di abbracciarlo.(mentelocale)

Justin Bieber sputa ai suoi fan che lo aspettano fuori dall’albergo

Martedì, 30 Luglio 2013. Nelle categorie Primo Piano, Musica

Justin Bieber sputa ai suoi fan che lo aspettano fuori dall’albergo

Non c'è che dire, questo giovane cantante così bello, ricco e famoso ha qualche lacuna quando si parla di educazione. Justin Bieber infatti è stato immortalato dai paparazzi mentre da fuori della sua camera d'albergo a Toronto sputava sulle sue fan che lo aspettavano sotto al balcone. Solo pochi minuti prima, aveva postato delle immagini scrivendo "Mi sveglio ogni mattina per questo. I migliori fan del mondo". Sembra però che questo non sia un caso isolato perché proprio qualche mese fa un dj lo ha accusato di avergli sputato dopo un diverbio. Subito sono partite le frasi di indignazione e condanna sul web.

Massimo Di Cataldo accusato di percosse e procurato aborto

Martedì, 23 Luglio 2013. Nelle categorie Primo Piano, Musica

Massimo Di Cataldo accusato di percosse e procurato aborto

Maltrattamenti e procurato aborto: per queste ipotesi di reato il cantante Massimo Di Cataldo è indagato dalla procura di Roma per aver percosso, fino a farla abortire, l'ex compagna Anna Laura Millacci che la scorsa settimana aveva postato sul suo profilo Facebook alcune foto che la ritraevano sanguinante al naso e con alcuni lividi in volto.

La vicenda, su cui sta indagando d'ufficio la procura di Roma, risale allo scorso ottobre. Il pm Eugenio Albamonte ha già acquisito, tra l'altro, la documentazione medica della donna che attestava l'avvenuto aborto.

Stando a quanto si è appreso, possibile testimone di quanto sarebbe avvenuto in passato tra la coppia è la badante del figlio che sarà presto sentita dalla polizia. I due protagonisti della vicenda, che non si sono incrociati per nulla negli uffici della squadra mobile, avrebbero dato versioni differenti. Il cantante, in particolare, ha negato di aver mai picchiato la ex.(HuffPost)