• Spagna e Argentina calcio: due continenti a caccia del Mondiale '26

    La Spagna ha vinto sette partite su sette all'Europeo, l'Argentina sei su sei in Copa America

  • Fine settimana contrastante al Mugello per la Scuderia Baldini

    Le aspettative erano alte per Giancarlo Fisichella, Arthur Leclerc e Tommaso Mosca, che hanno dovuto fare i conti con una lunga gara piena di insidie

  • Scuderia Baldini 27 favorita al Mugello: Pronta per difendere il titolo nella seconda gara del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance

    Dopo la gara d’esordio a Vallelunga, in Toscana aumentano gli iscritti della serie di “durata” che vede coinvolti ben 106 piloti e 37 vetture

  • Morgan accusato di stalking da Angelica Schiatti: la Warner rescinde il contratto

    La cantautrice lo aveva denunciato nel 2020 ma solo ora è stata resa pubblica la vicenda

E' nato il tagliere da cucina che può contenere il nosto Tablet

Venerdì, 11 Gennaio 2013. Nelle categorie Moda, Primo Piano

Che ormai siamo diventati tecnologicamente dipendenti, è un dato di fatto. Non possiamo fare a meno dei nostri smartphone e dei tablet in nessun posto e in nessun momento della giornata. Aggiorniamo i profili Facebook, Twittiamo, facciamo la spesa, guardiamo le previsioni meteo, guardiamo la situazione del traffico in città e tanto altro. Con il dilagare dei blog di cucina poi, per preparare una di quelle ricette tanto di moda abbiamo assolutamente bisogno di una consultazione su internet e soprattutto abbiamo bisogno di seguire passo passo la ricetta. Ed il tablet dove lo mettiamo? Se è troppo vicino rischia di sporcarsi, rovinarsi, aimè potrebbe finirci inavvertitamente sopra del latte o chissà cos’altro di liquido e allora che si fa? Ecco pronta la soluzione: La Chef Sleeve, ha inventato e prodotto degli accessori che servono a proteggere i tablet ma la cosa più speciale è il tagliere che può contenere il nostro “prezioso compagno di avventure”. Che dire…toglietemi tutto ma non il mio tablet!!!!!!

E’ morta Mariangela Melato

Venerdì, 11 Gennaio 2013. Nelle categorie Primo Piano, Notizie

(ANSA) Mariangela Melato, scomparsa stamattina a Roma, è stata tra le attrici più versatili del teatro e del cinema italiano, capace di affrontare ruoli comici o drammatici, di trasformarsi in personaggi molto lontani tra loro ma sempre con grandissima intensità. Ha lasciato così nella memoria della vasta platea italiana che l'ha sempre amata ed apprezzata, personaggi indimenticabili, da quelli sul grande schermo come Fiore, amante milanese di Mimì Metallurgico con la regia di Lina Wertmuller, a quelli sul palcoscenico del teatro come nell'Orestea di Eschilo diretta da Luca Ronconi. Fino alla Filumena Marturano al fianco di Massimo Ranieri andata in replica su Rai1 proprio nel giorno di Capodanno.

 

A fianco dell'attrice morta questa mattina alla clinica Antea di Roma c'era la sorella Anna. "Sono affranta". E' il commento a caldo di Lina Wertmuller dopo la morte di Mariangela Melato, che interpetò il ruolo di Fiore in Mimì Metallurgico ferito nell'onore, uno dei film più celebri della regista romana. "Non sapevo che si fosse aggravata - prosegue Lina Wertmuller -. Conoscevo la sua lotta per il tumore, ma non che fosse a questo punto senza ritorno. Oro sto andando alla clinica per salutarla".

 

Ore contate per le orche intrappolate nei ghiacci della baia di Hudson

Venerdì, 11 Gennaio 2013. Nelle categorie Cronaca, Primo Piano

Una decina di orche è rimasta intrappolata sotto una distesa di ghiaccio nei pressi del villaggio di Inukjuak, nel nordest del Canada. I residenti locali hanno spiegato che i mammiferi si sono radunati vicino all'unico buco nel ghiaccio nel disperato tentativo di respirare ossigeno. Il sindaco ha chiesto al governo di Ottawa di inviare un rompighiaccio per aiutare le orche a uscire in mare aperto e il dipartimento canadese per la Pesca e gli oceani ha fatto sapere di aver inviato nella regione funzionari che valuteranno la situazione. È stato un pescatore a notare martedì gli animali vicino al buco nel ghiaccio, al largo della costa est della baia di Hudson. In questa drammatica situazione c’è anche qualcos’altro che ha dell’assurdo; un orso che si era avvicinato alle orche è stato ucciso da un cacciatore. Centinaia di persone a bordo di motoslitte stanno accorrendo sul posto per assistere allo “spettacolo”…..